Counseling Relazionale - Il cambiamento è inevitabile, la crescita personale è una scelta...  La scelta è il potere più grande che abbiamo.. ed è sempre li, a portata di mano. Bob Proctor
RSS

Articoli recenti

THE CHINA STUDY - pillola 1
Cura le tue relazioni
Per un ampliamento di prospettiva...
Il vero cambiamento inizia da noi...
L'accettazione incondizionata

Categorie

la professione del counselor
powered by

Il mio blog

THE CHINA STUDY - pillola 1

Per vederlo, hai bisogno di Flash Player.
https://youtube.com/devicesupport
https://youtube.com/devicesupporthttp://m.youtube.com
Scrivi qui il tuo post.

Cura le tue relazioni

Per vederlo, hai bisogno di Flash Player.
N° 03 - Cura le tue Relazioni
di Roberto Re
Scrivi qui il tuo post.

Per un ampliamento di prospettiva...

Per vederlo, hai bisogno di Flash Player.
Evoluzione e comportamento, Marco Ferrini a Genova - 14 aprile 2012
Ecco un breve estratto del DVD della conferenza di Marco Ferrini tenutasi a Genova il 14 aprile 2012 sul tema: "Viaggio alla ricerca della felicità. Come imparare a conoscere se stessi e a costruire relazioni appaganti ed evolutive".

Il vero cambiamento inizia da noi...

Se si osserva con attenzione la natura e le grandi leggi che ne regolano il perfetto, armonico ed eterno funzionamento, si può facilmente notare come tutto sia in costante movimento, in una continua, sapiente, operosa evoluzione. Niente di ciò che è vivente è statico, anche un sasso, volendo affrontare la cosa da un punto di vista fisico, è composto da una serie di molecole in movimento, la consistenza o massa di un oggetto inanimato (in apparenza) aumenta all’aumentare della velocità di movimento delle molecole che lo compongono.

L'accettazione incondizionata

Per vederlo, hai bisogno di Flash Player.
Michele Bredice: l'accettazione incondizionata
Un estratto della conferenza: Il significato evolutivo delle relazioni conflittuali.
Scrivi qui il tuo post.

Subire il corso degli eventi o crearne di nuovi...??


Quand’è che subiamo l’azione inconscia dei meccanismi che ci condizionano e dei quali poi vediamo gli effetti?
Probabilmente quando non siamo coscienti di aver dato noi stessi origine a quella determinata situazione, la subiamo e ne siamo dipendenti.
La nostra responsabilità di esseri umani non è verso ciò che accade nel mondo esteriore, al di fuori di noi, ma verso ciò che sentiamo in noi come reazione del contatto avuto con l’esterno. In questo senso diventiamo responsabili e in parte co-creatori di ciò che si verifica nel mondo esterno.

La persona psicologicamente matura


In chiunque proceda verso una maggiore apertura nei confronti della propria esperienza attuale ed esistenza, si può riscontrare un orientamento comune, organismico, di valori.

Non sono orientamenti caotici, ma  molto simili fra loro, ove si da alla persona valore e le si assicura una grande libertà di sentire e di essere.

Sono orientamenti dove viene dato un valore positivo alla sensibilità verso gli altri e alla loro accettazione, alle relazioni interpersonali profonde ed alla possibilità di comunicare in modo intimo e autentico.

L’importanza delle nuove idee e della ricerca

...a differenza della psicoanalisi, la terapia centrata sul cliente si è sviluppata interamente nel contesto di un ambiente universitario. Si è potuto perciò continuamente distinguere il sicuro dall’ipotetico e dal fantastico in una situazione di profonda sicurezza personale; si è potuto sottoporre alla critica amichevole dei colleghi le nostre idee, così come fanno i ricercatori negli altri ambiti della scienza, nella chimica, nella biologia, nella genetica. Si è soprattutto potuto aprire la pratica della terapia centrata sul cliente alla curiosità e all’entusiasmo dei giovani. I nostri studenti ci hanno obbligato a discutere, ci hanno suggerito delle modificazioni, hanno talvolta iniziato degli studi empirici per verificare le varie ipotesi teoretiche. Tutto ciò ha contribuito a mantenere l’orientamento aperto e critico invece che dogmatico…

Si può davvero parlare di: "era del benessere..."??

 
Il fallimento della scienza, del razionalismo e dell'uni-direzionalità nella ricerca del solo benessere economico-materiale a tutti i costi.. è ormai tanto clamoroso e sotto gli occhi di tutti, che sarebbe più corretto parlare di cecità isterica per quanti parlano ancora di successi. Dove sono questi successi? Mai l'uomo si è sentito sradicato come oggi. Mai si è raggiunto un tasso così alto del numero di suicidi. Mai si sono avute tante malattie mentali.

Il nostro proposito interiore

 
Il nostro proposito interiore
 
Appena siamo andati al di sopra della mera sopravvivenza, il senso del significato e del proposito diventa di somma importanza nella nostra vita. Molte persone si sentono intrappolate nella routine del vivere quotidiano che sembra privare la loro vita di significato. Alcuni credono che la vita passi loro accanto o che sia già passata. Altri si sentono molto limitati dalle richieste del loro lavoro o dal fatto di dover mantenere la famiglia, dalla loro situazione finanziaria o dal vivere quotidiano.